anno 2018 seconda parte - Il mondo degli Schuetzen

Vai ai contenuti

anno 2018 seconda parte

Bildergallerie / Foto

RACCOLTA FOTO E TESTI DELLE ATTIVITA' DELL'ANNO 2018
seconda parte
(Manifestazioni, Conferenze, Serate, ed altro)


Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

2019_09_16 SK Pflersch - festa in occasione dei 60 anni di rifondazione.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

articolo giornale:  1  -  2  - 3
2018_09_15 SK Kalisberg - Forte di Civezzano - tagliata  stradale superiore (Obere Strassensperre) - La Grande Guerra, mostra dei cimeli  della prima guerra mondiale. Foto Cartoline a cura di Epifanio Delmaschio,  Roberto Tessadri, Andrea Denicolò e la Sk Kalisberg.
Presentazione libro "Corrispondenza dal fronte" scambio epistolare dei coniugi  Baldessari da Orzano. Curatore Ettore Facchinelli, parte storica dr. Marco  Ischia. Accompagnamento musicale MK Kalisberg.

Interventi:
Johann Busetti   -   Ettore Facchinelli  -  prima parte  -  seconda parte
Marco Ischia  -   prima parte   -  seconda parte   -   Mk Kalisberg   -  Kaiser Hymne

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_09_15 SK Bozen - inaugurazione della nuova sede.
Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

video   -   video1   -   video2
2018_09_14 Trento - Die Lauser all'Oktoberfest 2018 a Trento.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_09_09 Cimone. Festa della Patrona del paese.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_09_08-09 Welschtirolerschuetzenbund. Gara di tiro annuale  federale valida per l'assegnazione delle Schnure. Quest'anno valida anche per la  gara di tiro a segno di turro il Tirolo "Gedenkschiessen"

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_08_26 Porte di Trambileno. L'ultima messa in Trentino di Padre Mario Pangallo prima del suo trasferimento a Roma. Il saluto da parte della comunità e delle SK Trambileno/Vallarsa e Roveredo.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

articolo giornale   -   giornale   -   giornale
2018_08_25 SK Val de Leder. Progetto "An der Front 2015 - 2018". una rappresentanza della SK Bozen e SK Val de Leder oggi si sono portati alla croce collocata 3 anni fa a Bocca Trat per deporre una corona alla memoria degli Standschuetzen tirolesi e di tutti i caduti sulle montagne di Ledro nella prima guerra mondiale. E' stato inoltre acceso il cero preparato dalle Marketenderinnen. La croce ricorda il sacrificio degli Standschuetzen tirolesi nella difesa della loro Heimat.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

2018_08_18 Romeno. In ricordo della visita dell'imperatore  Francesco Giuseppe a Romeno in occasione delle grandi manovre tenutesi dal 27  al 30 agosto 1905. In questi giorni l’imperatore soggiornò a Romeno assieme  all’arciduca Francesco Ferdinando, Ranieri, Federico ed Eugenio. Ricevette anche  il saluto del Re d’Italia tramite il generale italiano Bisesti. Fatto arrivare  per dimostrare che le manovre non si svolgevano contro l’Italia. Il giornale “la  voce cattolica”, nell’edizione del 28.08.1905, diede molto risalto a questa  visita. La visita dell’imperatore in Trentino arrivava in un momento delicato,  in cui i trentini erano accusati da più parti di slealtà e fellonia nei  confronti della Monarchia, L’accoglienza entusiastica riservata all’imperatore  dimostrava invece, secondo il giornale di Alcide Degasperi, che le richieste di  riforme ed autonomia, che avrebbero meritato sorte migliore, non erano in  contrasto con i sentimenti di fedeltà e di attaccamento dei trentini al loro  sovrano. La stessa convinzione venne espressa dal dr. Lanzerotti, fondatore del  movimento cooperativo locale, che invitato a parlare dall’imperatore, affermò  che la popolazione non si era limitata a costruire archi di trionfo ed a esporre  bandiere e tappeti alla finestre, perché questi erano solo segni transitori di  una devozione che si voleva invece tramandare ai posteri. Per questo era sto  predisposto un obelisco commemorativo. L’imperatore chiese poi notizie  sull'economia e sulle cooperative della zona, dimostrandosi già molto informato,  visto la cura meticolosa con cui esaminava i rapporti che giungevano alla sua  scrivania.
Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

2018_08_18 Moerna - Valvestino. Valvestino nell'impero. Ricordo genetliaco dell'imperatore Francesco Giuseppe.
Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

2018_08_17 Gebetsliga Brescia. 17 agosto genetliaco del Beato Carlo d’Austria.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_08_15 Innsbruck. Il 15 agosto la Chiesa festeggia l’Assunzione di Maria in cielo (l’Assunta, per brevità), quindi possiamo considerare questa festa sia laica sia religiosa. La festa religiosa risale alla metà del secolo scorso. Il dogma cattolico fu, infatti, proclamato da papa Pio XII il 1º novembre 1950, anno santo, attraverso la costituzione apostolica Munificentissimus Deus. Da allora i Cattolici festeggiano in questa giornata l’Assunzione di Maria in Cielo, ovvero l’accoglienza che la Madre di Gesù ebbe in Paradiso, una volta terminata la sua vita terrena. Non una vera e propria morte, quella della Vergine. Ella, secondo la tradizione, salì al Cielo sia con il corpo sia con l’anima, anticipando la resurrezione della carne, che per tutti gli altri uomini avverrà soltanto alla fine dei tempi, con il Giudizio universale. La Vergine, infatti, non era macchiata dal peccato originale, secondo il dogma dell’Immacolata Concezione.
Programma:
Landesüblicher Empfang.
Kranzniederlegung beim Andreas Hofer Grabmal.
Festgottesdienst in der Jesuitenkirche zelebriert von Seiner Gnaden Pralat Mag, Raimund Schreier. Die musikalische Gestaltung ubernimmt die Capella Wilthinensis unter der Leitung von Stiftkapellmeister Mag. Norbert Matsch. Consegna della medaglia al merito del land Tirol alle persone meritevoli nella Hofburg sala Riesensaal, la "Sala dei Giganti", usata come salone delle feste, dal soffitto affrescato con il Trionfo della Dinastia Asburgo-Lorena, dipinto nel 1775 dal tedesco Fran Anton Maupertsch. Alle pareti grandi ritratti degli Asburgo-Lorena


Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

Marco Ischia:  video   -    video1
2018_08_13 Peio. A cento anni della Grande Guerra la val di Sole ricorda. A cura dell'associazione "PEIO 1914 - 1918 la guerra sulla porta"
- 13 agosto 1918 "Gli italiani sul San Matteo"
- Presentazione libro "Presena 1915 - 1918" la guerra sul ghiacciaio. Le memorie di Carlo de Cles, primo tenente dei kaiserschützen, di Marco Ischia e Carlo Refatti.       locandina


Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
                       video:   -   fruste
Jagdhornbläsergruppe:    video1   -   video2   -    video3   -   video4  -   video5
2018_08_12 SK "Katharina Lanz" Spinges. Bergmesse am "Stoanamandl" auf Spingeresalm. Die Messe ist vom Abt des Kloster Neustifts Eduard Fischnaller zelebriert. Musikalische Umrahmung durch die "Jagdhornbläsergruppe Hochplateau" aus Natz.


Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

2018_08_10 SK Castelam - Festa del patrono di   Castellano, San Lorenzo, processione per il paese.
Mostra sulla prima guerra mondiale


Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

l'Adigetto   -   Ansa
Comune di Rovereto. Comunicat1   -   comunicato2
2018_08_05 SK Roveredo. Il 5 agosto ricorre la Patrona di  Rovereto Maria Ausiliatrice. Il voto a Maria Ausiliatrice risale al 1703 ed è  festeggiato nella festa patronale del 5 agosto con il rito della consegna del  cero votivo al Decano dalle mani del rappresentante della città (Sindaco). La  fedeltà a questo voto è stata mantenuta dai Roveretani anche in esilio, nel  campo di concentramento di Braunau, durante la prima Guerra Mondiale. Per il  315° anno consecutivo la città di Rovereto ha rinnovato il suo voto alla Madonna  Ausiliatrice con i riti tradizionali della festa patronale cui hanno preso parte  gli Schuetzen di Rovereto, Kufstein città gemellata, Ainet  (vicino Lienz in Austria) e Bolzano e una vasta partecipazione del volontariato  e associazionismo locale espresso dai cori che hanno animato i riti, dalla banda  Musica Cittadina Zandonai e dagli scout.
Da l'Adigetto quotidiano on-line del Trentino Alto Adige:
La storia:
Il 5 agosto 1703, per essere preservata dalle distruzioni portate dal generale  francese Vendôme nella Vallagarina, la città di Rovereto si affidò alla  protezione di Maria Ausiliatrice, Patrona principale della città, e fece voto di  celebrare ogni anno la memoria solenne di ringraziamento. Una tradizione che  prosegue anche oggi, a 315 anni dal Voto espresso dal Civico Consiglio, con  diverse iniziative tra cui la processione con banda, un mix di sacro e profano  che segue l’Ausiliatrice tra i costumi tipici delle donne e degli Schutzen. E’  un pomeriggio in cui Rovereto torna a respirare la sua anima asburgica e la sua  prima identità di paese del Tirolo Austriaco, soggetto a molte dominazioni tra  cui anche quella veneziana e il tutto non a caso ha per cornice la Piazza e la  Chiesa di San Marco. La presenza di cortei in costume tipico asburgico/tirolese  lungo il centro storico di Rovereto, conferisce all'evento una tipicità e un  fascino molto interessante. Al rientro dalla processione che da San Marco muove  versi il centro storico attraverso Piazza delle Oche, via Mazzini e Via  Tartarotti per tornare verso via Mercerie su Via Rialto e la Piazza, il Sindaco  offre all’Arciprete di san Marco il Cero votivo, secondo la centenaria  consuetudine. Viene quindi letto in modo solenne il testo del Voto formulato nel  1703 dal Civico Consiglio.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_08_05 SK Destra Ades - loc. Gere (Asmara) di Ravazzone  Mori - in ricordo degli Standschützen stanziati a difesa del fronte della  Vallagarina.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_08_04 SK Kronmetz - in occasione dei 35 anni di rifondazione

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_07_29 SK Sȅlva/Wolkenstein - grande festa In occasione dei  40 anni di rifondazione

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
video: die 3 Verschärft'n
primo  -  secondo  -  terzo  -  quarto
quinto  -  sesto  -  settimo  -  ottavo

2018_07_28 SK Sȅlva/Wolkenstein - In occasione dei 40 anni di  rifondazione. Großer österreichischer Zapfenstreich mit Musikkapelle Wolkenstein  und Ehrenkompanie SK Roppen.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder

2018_07_28 SK Kalisberg - oggi sposi Gilberto e Maria

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -   foto / Bilder
2018_07_22 Oberlienz. Die Kaiserschuetzen Osttirol -  Gründungfeier e Fahnensegnung in der Pfarrkirche Oberlienz. Die Gründung  erfolgte in Dezember 2017 zum 100.Jahrestag des Ernenungsjahres der  Kaiserschützen durch SKKHH Kaiser Karl 1.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder

2018_07_15 Lüsen.  - 70 Jahre SK Rosenthal - Lüsen.  Jubiläuns-fest. Feldmesse accompagnata dalla Musikkapelle Lüsen e con  la Ehrenkompanie Villanders. Totengedenken durch Ehrenmajor Sepp Kaser. Konzert  der Musikkapelle Villnöss e Latzfons.    -   MK Villnöss

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder


2018_07_14 Lüsen. - 70 Jahre SK Rosenthal - Lüsen.  Jubiläuns-fest-. Großer Österreichischer Zapfenstreich durch Musikkapelle Lüsen  und die Schützenkompanie Lüsen

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder

2018_07_14 Asiago. Federazione dei Cimbri dei 7 comuni –  commemorazione caduti per la libertà nella rivolta del 1809 contro le truppe  francesi. Hanno partecipato la banda di Lusiana, il coro di Roana i reparti  storici delle Pasque Veronesi, il gruppo di Recoaro, i Rievocatori di  terragnolo. Santa Messa in Cimbro, sfilata per il corso IV Novembre fino al  piazzale antistante il duomo alzabandiera di San Marco, spari a salve con fucili  ad avancarica e deposizione di una corona al Parco della Rimebranza. La  manifestazione è stata patrocinata da: Comune di Asiago (Komoin von Sleghe)  –  comune di Enego (Komoin bon Ghenebe) – Comune di Conco (Komoin von Kunken) –  comune di Foza (Komoin bon Vüsche) – Reggenza dei sette comuni (Regent Siben  Komoin) – comune di Gallio (Komoin von Gheli) – comune di Lusiana (Komoin von  Lusaan) – comune di Roana (Komoin bon Robaan) – comune di Rotzo (Komoin bon  Rotz) – Regione veneto

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder

2018_07_08 WTSB, San Romedio. - In ricordo del pellegrinaggio  di Andreas Hofer a San Romedio fatto il 7 luglio 1809 con ca 600 Schuetzen al  seguito ad invocare l'aiuto di Dio per la salvaguardia della patria e della  comunità. Festeggiato anche il traguardo dei 30 anni di fondazione della  Federazione del Welschtirol. Consegnata la medaglia d'oro Giuseppina Negrelli al  primo Landeskommandant Carlo Cadrobbi ed alle 5 compagnie fondatrici. La Santa  Messa è stata celebrata dal Vescovo di Trento Monsignor Lauro Tisi. In occasione  dei 30 anni di rifondazione e per ringraziamento della sua presenza la  Federazione ha donato al vescovo un casula con l'effigie del Sacro Cuore di  Gesù".
Un ringraziamento a padre Giorgio Priore del santuario di San Romedio.
Si ringrazia per il patrocinio
Euregio Europaregion Tirol, Sud Tirol, Trentino
Presidenza del Consiglio Regionale
Presidenza della Provincia Autonoma di Trento
Autorità Presenti:
Vicepresidente vicario del consiglio regionale: sig. Lorenzo Ossanna
Il sindaco del comune di Romeno: sig. Luca Fattor
Il sindaco del comune di Predaia: sig. Paolo Forno
Il sindaco del comune di Sanzeno: sig. Pellizari Paolo
Il sindaco del comune di Sporminore: sig. Giovanni Formolo
Il Presidente della Comunità della valle di Non: sig. Silvano Dominici
Il Presidente della Comunità della val di Sole: sig. Guido Redolfi
Sottosegretario alla salute: sig. Maurizio Fugatti
Soci Onorari: Franco panizza e Carlo Andreotti
Gli amici Walter Kaswalder e Mauro Ottobre
Il Landeskommandant SSB  Elmar Thaler
La Bundesmarketenderin Franziska Jenewein del Bund der Tiroler Schuetzenkompanien

Sacro Cuore   -   Andreas Hofer a San Romedio    -    TG3    -    Trentino    -    Fahnenbänder    -    Casula_1     -     Casula_2     -    Casula_3    -    trentino 10 luglio 2018

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder


video   -   Ehrensalve    -   Kaiserhymne    -   Ehrensalve
2018_07_07 Wals -Anlässlich des 8. Todestages von Otto von  Habsburg (*20.11.1912, +4. Juli 2011) wird am Samstag, den 7. Juli 2017 in der  Pfarrkirche Wals bei Salzburg eine Gedenkmesse durch Ortspfarrer Mag. Virgil  Zach, Landesschützenkurat Pfarrer Mjr Richard Weiringer und Ehrenkurat Pfarrer  Mag. Johann Schweighofer zelebriert. Die Walser Sängerinnen und die Blasmusik  Wals sorgen für musikalische Unterstützung. Veranstalter sind die  "Historischen Landwehrschützen Wals" unter Hauptmann Georg Reiter und "Paneuropa  Salzburg".

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder


2018_07_01 SK Mutters - Bataillonsschützenfest   Sonnenburg

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder

video   -   video1   -   video2
2018_06_22 Scandiano. Visita alla Rocca del Bojardo, per ricordare i quasi duemila prigionieri austro-ungarici – alcuni originari del Sud Tirolo – oggi Trentino – che vennero detenuti nel periodo 1915-1918 nella imponente struttura. Le cronache raccontano che questi soldati vennero utilizzati per lavori di utilità per il territorio, ma che furono trattati con umanità.
Presente oltre a Martino d'Asburgo anche il console generale della Repubblica Austriaca a Milano Wolfang Spàdingher. Inizialmente gli illustri ospiti hanno partecipato, insieme ai soci di Terra e Identità, ad una visita guidata alla Rocca dei Bojardo dove furono alloggiati i soldati austriaci fatti prigionieri dagli italiani.
Al termine deposizione di fiori a ricordo dei prigionieri rinchiusi in Rocca durante il conflitto e in ricordo di tutti i caduti della grande guerra.
Successivamente nella vicina chiesa della natività della Beata Vergine Maria Santa Messa in suffragio di tutti i caduti ed in onore del Beato Carlo celebrata da Don Claudio Crescimanno.
La sera si è tenuto un incontro-dibattito con Martino d'Asburgo intitolato "Ricordi di Famiglia sulla Grande Guerra" nel salone d'onore della Rocca di Scandiano. L'evento è stato organizzato dal Comune di Scandiano, l'Associazione "Terra e Identità" diretta da Gianni Braglia e la Pro Loco di Scandiano. Oltre a Martino d'Austria-Este (chiamato spesso anche Martino d'Asburgo, anche se il suo vero nome è Martin d'Autriche-Este) hanno preso parte all'incontro la storica Roberta Iotti, il Console Generale della Repubblica Austriaca di Milano Wolfang Spadinger, il presidente della federazione delle compagnie del Welschtirol Enzo Cestari (Tiroler Schuetzen), la presidente della Pro Loco di Scandiano Tina Cucci e l'assessore alla Cultura del Comune di Scandiano Alberto Pighini.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder
2018_06_17 Innsbruck. Bataillonsfest Innsbruck    -    Meinbezirk

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder
2018_06_16 Tramin. Più di mille persone e 300 Schuetzen hanno dato l'ultimo saluto a Johannes Roner.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder
2018_06_15 Innsbruck. Einweihung Denkmal Kaiserschützenplatz e assemblea annuale Kaiserschuetzen Tirol 1921.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder
2018_06_10 SK Vallarsa - Trambileno In onore del Sacro Cuore di Gesù. Santa Messa e processione a Porte di Trambileno.

Google Plus   -    foto / Bilder
Flickr -    foto / Bilder
2018_06_10 SK Roveredo. In onore del Sacro Cuore di Gesù. Santa Messa e processione a Marani di Ala.
Email Address info@ilmondodeglischuetzen.it

TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Torna ai contenuti